FACEBOOK TWITTER
09/12/2020

FederBio: per l’Italia target del 30% di campi biologici

Le associazioni ambientaliste e del biologico scrivono una lettera indirizzata alla presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, invocando ancora più rigore e soprattutto che venga rivista la decisione presa dall’Europarlamento, di non inserire come obbligatori gli obiettivi del Farm to Fork all’interno della riforma della Pac appena votata.

È una battaglia delle lettere, quella che sta andando in scena a Bruxelles e che vede il mondo dell’agricoltura diviso su fronti opposti.

Per l’Italia, insieme a WwfSlowFood e  Legambiente, tra i firmatari della missiva indirizzata alla Vonder Leyen c’è FederBio: «Avere il 25% di superfici coltivate a biologico entro il 2030, così come previsto dalla strategia From Fark to Fork, è troppo poco ambizioso – sostiene la presidente della federazione, Maria Grazia Mammuccini – in Italia già oggi il bio copre il 15,8% della superficie coltivata: potremmo facilmente raddoppiare, dandoci l’obbiettivo del 30% delle terre entro il 2030. Se già oggi il comparto cresce in media del 2% all’anno, è chiaro che si tratta di un obiettivo alla nostra portata».

I consumatori italiani sono dunque pronti a mettere nel carrello un ortaggio o un frutto biologico ogni tre? Oppure si rischia che la domanda non stia dietro all’offerta, con un conseguente calo dei prezzi che metterebbe a rischio il pareggio di bilancio di quegli agricoltori che hanno investito di più proprio per produrre bio? «I dati presentati al Sana di ottobre – ricorda Mammuccini – dicono che nel nostro Paese la superficie coltivata a bio è aumentata del 2% mentre le vendite sono cresciute del 7%. Vuol dire che chi trasforma e distribuisce prodotto bio in Italia, oggi, lo acquista da altre parti del mondo perché non ce n’è abbastanza. Quindi è evidente che il margine di crescita c’è».

Per FederBio, accanto a un fronte europeo, c’è poi anche un secondo fronte nazionale. «Abbiamo appena inviato al governo le nostre proposte di emendamento alla legge di Bilancio per il 2021 – racconta la presidente – per esempio, chiediamo la dotazione di un fondo di milioni di euro dedicato a favorire lo sviluppo delle filiere agricole biologiche. Proponiamo anche l’applicazione dell’Iva agevolata del 2% sui prodotti ortofrutticoli bio, in modo da incentivarne il consumo, e chiediamo l’azzeramento dei costi di certificazione obbligatoria utilizzando il credito di imposta».

Il mondo del biologico è  in attesa di una legge quadro sul settore promessa da dieci anni e da due è impantanata tra la Camera e il Senato: «Ci avevano detto che sarebbe stata approvata dalla Commissione Agricoltura del Senato entro la fine di novembre ma ad oggi, scorrendo gli Ordini del giorno di Palazzo Madama, della legge sul biologico non c’è traccia – denuncia la Mammuccini -. Siamo preoccupati, per noi questa legge è necessaria per regolamentare quei distretti biologici che sono nati spontaneamente in tutta Italia, così come per creare reti di imprese bio e un’organizzazione interprofessionale che tenga dentro tutta la filiera, dai produttori ai trasformatori, fino alla distribuzione»

Fonte e articolo completo: https://feder.bio/federbio-litalia-target-del-30-campi-biologici/

Condividi su:
Eventi e fiere
16/03/2021

Seminario online: "La conversione al biologico: aspetti normativi e strumenti creditizi per rendere l'operazione sostenibile"

Evento online: "La conversione al biologico: aspetti normativi e strumenti creditizi per rendere l'operazione sostenibile"

23/11/2020

Convegno organizzato da AIAB nell’ambito di B/Open, previsto per il 24 novembre dalle 14,00 alle 15,30

Convegno organizzato da AIAB nell’ambito di B/Open, previsto per il 24 novembre dalle 14,00 alle 15,30

21/10/2013

Sostenibili si diventa: Camera Nazionale della Moda ospite al convegno del 25 ottobre 2013, al Palazzo dei Congressi di Firenze

Sostenibili si diventa, obiettivi, processi, persone, prodotti, che vanta il patrocinio di Confindustria Firenze, Consorzio Centopercento Italiano e Leatherzone, vedrà anche la partecipazione della Camera Nazionale della Moda Italiana.

16/03/2021

Seminario online: "La conversione al biologico: aspetti normativi e strumenti creditizi per rendere l'operazione sostenibile"

Evento online: "La conversione al biologico: aspetti normativi e strumenti creditizi per rendere l'operazione sostenibile"

23/11/2020

Convegno organizzato da AIAB nell’ambito di B/Open, previsto per il 24 novembre dalle 14,00 alle 15,30

Convegno organizzato da AIAB nell’ambito di B/Open, previsto per il 24 novembre dalle 14,00 alle 15,30

21/10/2013

Sostenibili si diventa: Camera Nazionale della Moda ospite al convegno del 25 ottobre 2013, al Palazzo dei Congressi di Firenze

Sostenibili si diventa, obiettivi, processi, persone, prodotti, che vanta il patrocinio di Confindustria Firenze, Consorzio Centopercento Italiano e Leatherzone, vedrà anche la partecipazione della Camera Nazionale della Moda Italiana.

Stampa
06/05/2021

OGM: la società civile e i produttori biologici e agroecologici bocciano il parere della Commissione Ue favorevole a una diversa normativa del settore.

Dando un sostanziale via libera agli OGM di nuova generazione, la Commissione annuncia la resa di fronte alle pressioni delle industrie dell’agribusiness mettendo in discussione lo stesso principio di precauzione europeo...

29/04/2021

Biologico: si consolida la crescita del mercato in Italia. Discount e online trascinano le vendite 27 APRILE 2021|IN NOTIZIE

Italia vanta una delle maggiori quote nazionali di superficie agricola utilizzata a biologico in Europa, con un 15,8%, ma la spesa pro capite (pre-Covid) è di 60 euro all’anno, contro i 144 in Germania, 174 in Francia, 338 in Svizzera e 344 in Danimarca (dati Fibl & Ifoam, 2021)

09/04/2021

Importazioni da Paesi terzi: le nuove indicazioni dal Mipaaf

Anticipiamo il testo del DM n. 91718 del 24 febbraio 2021 che disciplina le modalità di importazione di prodotti biologici da Paesi terzi, e che abroga il DM n. 8283 del 6 febbraio 2018

30/03/2021

Commissione europea: presentato il nuovo piano d’azione per lo sviluppo del biologico

La Commissione ha presentato un piano d'azione per lo sviluppo della produzione biologica. Obiettivo generale del piano è stimolare la produzione e il consumo di prodotti biologici, per fare sì che entro il 2030 il 25 % dei terreni agricoli sia destinato all'agricoltura biologica e che l'acquacoltura biologica registri un significativo aumento

16/03/2021

Biologico è Biodiverso

È una fase decisiva per il biologico. Il settore è a due milioni di ettari coltivati, oltre 80 mila aziende  il 15,8% della superficie agricola è bio, pari al doppio della media europea

13/02/2021

Brexit: le indicazioni per le importazioni di prodotti biologici

Con la Nota n. 31921 del 22 gennaio 2021 il Mipaaf rende note alcune indicazioni utili per gli operatori ...

02/02/2021

Certificazione di gruppo: il futuro dei bio-distretti

 Interessante studio sulla certificazione di gruppo nell’ambito di tre bio-distrettidella Regione Veneto

27/01/2021

Il captano non è la soluzione alla maculatura bruna

“Captano” e “Dithianon” sono molecole chimiche che, prima o poi, verranno bandite o limitate dall’Unione europea

13/01/2021

Ogm: il Parlamento sia trasparente e non accetti le nuove direttive Ue

Nonostante la Corte di giustizia europea abbia ritenuto che le Nbt (new breeding techniques) siano tecniche di modificazione genetica, queste vengono presentate come la frontiera più avanzata dell’agribusiness...

21/12/2020

L’Europa chiede all’Italia un futuro più verde per la nostra agricoltura

CambiamoAgricoltura: Il Piano Strategico Nazionale deve riportare la PAC verso la via della transizione agroecologica

15/12/2020

Per un terzo consumatori Usa Bio Italiano al top, il vino fra i prodotti di punta

Ma il 43% rischia di aquistare prodotti che richiamano erroneamente al Made in Italy

09/12/2020

FederBio: per l’Italia target del 30% di campi biologici

Avere il 25% di superfici coltivate a biologico entro il 2030, così come previsto dalla strategia From Fark to Fork, è troppo poco ambizioso...

13/11/2020

Il biologico cambia canale: il supermercato (47%) batte i negozi specializzati (21%) 11 NOVEMBRE 2020|IN RASSEGNA STAMPA

Il carrello con i prodotti biologici comprati nella grande distribuzione supera, nelle preferenze dei consumatori, quello dei negozi specializzati

21/10/2020

AIAB: Insieme ai consumi deve crescere la produzione e non solo in quantità

Il bio non è solo assenza di pesticidi ma una visione che include il sistema agro-alimentare con tutti i suoi componenti ecologici, sociali ed economici.

30/09/2020

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.M. fosfiti in agricoltura biologica

Dopo lungo confronto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale “il D.M. fosfiti in agricoltura biologica”

06/05/2021

OGM: la società civile e i produttori biologici e agroecologici bocciano il parere della Commissione Ue favorevole a una diversa normativa del settore.

Dando un sostanziale via libera agli OGM di nuova generazione, la Commissione annuncia la resa di fronte alle pressioni delle industrie dell’agribusiness mettendo in discussione lo stesso principio di precauzione europeo...

29/04/2021

Biologico: si consolida la crescita del mercato in Italia. Discount e online trascinano le vendite 27 APRILE 2021|IN NOTIZIE

Italia vanta una delle maggiori quote nazionali di superficie agricola utilizzata a biologico in Europa, con un 15,8%, ma la spesa pro capite (pre-Covid) è di 60 euro all’anno, contro i 144 in Germania, 174 in Francia, 338 in Svizzera e 344 in Danimarca (dati Fibl & Ifoam, 2021)

09/04/2021

Importazioni da Paesi terzi: le nuove indicazioni dal Mipaaf

Anticipiamo il testo del DM n. 91718 del 24 febbraio 2021 che disciplina le modalità di importazione di prodotti biologici da Paesi terzi, e che abroga il DM n. 8283 del 6 febbraio 2018

30/03/2021

Commissione europea: presentato il nuovo piano d’azione per lo sviluppo del biologico

La Commissione ha presentato un piano d'azione per lo sviluppo della produzione biologica. Obiettivo generale del piano è stimolare la produzione e il consumo di prodotti biologici, per fare sì che entro il 2030 il 25 % dei terreni agricoli sia destinato all'agricoltura biologica e che l'acquacoltura biologica registri un significativo aumento

16/03/2021

Biologico è Biodiverso

È una fase decisiva per il biologico. Il settore è a due milioni di ettari coltivati, oltre 80 mila aziende  il 15,8% della superficie agricola è bio, pari al doppio della media europea

13/02/2021

Brexit: le indicazioni per le importazioni di prodotti biologici

Con la Nota n. 31921 del 22 gennaio 2021 il Mipaaf rende note alcune indicazioni utili per gli operatori ...

02/02/2021

Certificazione di gruppo: il futuro dei bio-distretti

 Interessante studio sulla certificazione di gruppo nell’ambito di tre bio-distrettidella Regione Veneto

27/01/2021

Il captano non è la soluzione alla maculatura bruna

“Captano” e “Dithianon” sono molecole chimiche che, prima o poi, verranno bandite o limitate dall’Unione europea

13/01/2021

Ogm: il Parlamento sia trasparente e non accetti le nuove direttive Ue

Nonostante la Corte di giustizia europea abbia ritenuto che le Nbt (new breeding techniques) siano tecniche di modificazione genetica, queste vengono presentate come la frontiera più avanzata dell’agribusiness...

21/12/2020

L’Europa chiede all’Italia un futuro più verde per la nostra agricoltura

CambiamoAgricoltura: Il Piano Strategico Nazionale deve riportare la PAC verso la via della transizione agroecologica

15/12/2020

Per un terzo consumatori Usa Bio Italiano al top, il vino fra i prodotti di punta

Ma il 43% rischia di aquistare prodotti che richiamano erroneamente al Made in Italy

09/12/2020

FederBio: per l’Italia target del 30% di campi biologici

Avere il 25% di superfici coltivate a biologico entro il 2030, così come previsto dalla strategia From Fark to Fork, è troppo poco ambizioso...

13/11/2020

Il biologico cambia canale: il supermercato (47%) batte i negozi specializzati (21%) 11 NOVEMBRE 2020|IN RASSEGNA STAMPA

Il carrello con i prodotti biologici comprati nella grande distribuzione supera, nelle preferenze dei consumatori, quello dei negozi specializzati

21/10/2020

AIAB: Insieme ai consumi deve crescere la produzione e non solo in quantità

Il bio non è solo assenza di pesticidi ma una visione che include il sistema agro-alimentare con tutti i suoi componenti ecologici, sociali ed economici.

30/09/2020

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.M. fosfiti in agricoltura biologica

Dopo lungo confronto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale “il D.M. fosfiti in agricoltura biologica”