FACEBOOK TWITTER
03/06/2019

Intervista con E-Silk Route, l'azienda indiana impegnata nella produzione biologica ed equosolidale delle comunità rurali di Ceylon

E-Silk Route Ventures è un'azienda indiana che commercializza erbe, spezie, te, verdura e frutta prodotte eticamente e sostenendo le piccole comunità rurali dell'area.

- Grazie Sahan di essere con noi, ci racconteresti qualcosa sui tuoi prodotti e perchè sono unici?

Il 100% della nostra produzione è biologica e proviene da Ceylon/Sri Lanka. I nostri prodotti sono unici per la maniera in cui sono prodotti. Sosteniamo infatti gli agricoltori locali.
Siamo posizionati come un'azienda che agisce eticamente e in maniera equosolidale. Infatti noi compriamo direttamente dai piccoli e medi agricoltori. Questo modello di business diretto, senza intermediari fa si che possiamo pagare un prezzo superiore ai produttori che altrimenti verrebbe assorbito nella catena dell'intermediazione. Inoltre questo modello permette di pianificare la produzione evitando sprechi.
Un maggior guadagno ai produttori significa maggiore qualità di vita ed è questa una delle ragioni che fa dei nostri prodotti qualcosa di prezioso.

- In quali paesi vendete o vorreste vendere in futuro?

E-Silk Route esporta in più di 15 paesi tra i quali Usa e Canada Australia e molti paesi Europei.

- Qual'è la tipologia di buyer che è interessata ai vostri prodotti?

I buyer che acquistano da noi sono interessati a due fattori, acquistare biologico e acquistare da una produzione etica e equa.Sono operatori molto interessati a dare un contributo alla vita delle comunità rurali e ad alzarne il tenore di vita.

- In quale modo essere registrato su www.ekowarehouse.com ha supportato la vostra azienda?

Attraverso Ekowarehouse siamo in grado di  ricevere molte richieste di buyer seriamente interessati ad acquistare i nostri prodotti e a venire in contatto con buyer interessati ad aziende che danno un contributo. Potremmo dire che i buyer fanno parte e contribuiscono alla nostra causa!

- Quali sono le principali motivazioni che vi hanno reso soddisfatti di Ekowarehouse?

Fondamentalmente trattandosi di una piattaforma frequentata solo da operatori del settore ecosostenibile, il fatto di filtrare da subito buyer interessati solo al biologico e all'equosolidale è un grande vantaggio in termini di tempo e di qualità del contatto.

- Che consiglio daresti ad un'azienda che si vuole registrare con successo su Ekowarehouse?

Come sempre le piattaforme sono strumenti di sostegno per i contatti ma poi spetta ai produttori curare le proprie pagine. E' importante essere attivi, aggiornare i propri profili, le proprie foto e postare informazioni chiare come per esempio, nel caso di Ekowarehouse in cui ogni pagina è dedicata ad un prodotto che si vuole vendere, è fondamentale descrivere in maniera chiara cosa si sta vendendo. Questo aiuta la ricerca dei buyer.
Inoltre è importante inserire tutte le certificazioni ottenute.

Ringraziamo Sahan per aver condiviso con noi la sua esperienza perchè é sempre importante conoscere la realtà internazionale della produzione ecosostenibile e condividere informazioni ed esperienze.

Ricordiamo che per tutte le aziende registrate su connature anche con la formula gratuita c'è uno sconto di $125,00 per registrarsi su Ekowarehouse. Basta mandare una mail a info@connature.com per ricevere il codice di sconto da inserire al momento della registrazione su Ekowarehouse.
 

Intervista: Connature
Foto e informazioni: E-Silk Route

Per contattare quest'azienda:
E-Silk Route Ventures (Pvt) Ltd.
A : 47/2A, 3rd Lane, Buthgamuwa Road, Rajagiriya, Sri Lanka.
T  : +94-11-2794160 | M : +94-77-5083962
E  : sahan@esilkroute.lk | info@esilkroute.lk
W : www.esilkroute.lk 
 

Per maggiori informazioni:

www.ekowarehouse.com
hallo@ekowarehouse.com
info@connature.com

Condividi su:
Eventi e fiere
23/11/2020

Convegno organizzato da AIAB nell’ambito di B/Open, previsto per il 24 novembre dalle 14,00 alle 15,30

Convegno organizzato da AIAB nell’ambito di B/Open, previsto per il 24 novembre dalle 14,00 alle 15,30

21/10/2013

Sostenibili si diventa: Camera Nazionale della Moda ospite al convegno del 25 ottobre 2013, al Palazzo dei Congressi di Firenze

Sostenibili si diventa, obiettivi, processi, persone, prodotti, che vanta il patrocinio di Confindustria Firenze, Consorzio Centopercento Italiano e Leatherzone, vedrà anche la partecipazione della Camera Nazionale della Moda Italiana.

23/11/2020

Convegno organizzato da AIAB nell’ambito di B/Open, previsto per il 24 novembre dalle 14,00 alle 15,30

Convegno organizzato da AIAB nell’ambito di B/Open, previsto per il 24 novembre dalle 14,00 alle 15,30

21/10/2013

Sostenibili si diventa: Camera Nazionale della Moda ospite al convegno del 25 ottobre 2013, al Palazzo dei Congressi di Firenze

Sostenibili si diventa, obiettivi, processi, persone, prodotti, che vanta il patrocinio di Confindustria Firenze, Consorzio Centopercento Italiano e Leatherzone, vedrà anche la partecipazione della Camera Nazionale della Moda Italiana.

Stampa
13/02/2021

Brexit: le indicazioni per le importazioni di prodotti biologici

Con la Nota n. 31921 del 22 gennaio 2021 il Mipaaf rende note alcune indicazioni utili per gli operatori ...

02/02/2021

Certificazione di gruppo: il futuro dei bio-distretti

 Interessante studio sulla certificazione di gruppo nell’ambito di tre bio-distrettidella Regione Veneto

27/01/2021

Il captano non è la soluzione alla maculatura bruna

“Captano” e “Dithianon” sono molecole chimiche che, prima o poi, verranno bandite o limitate dall’Unione europea

13/01/2021

Ogm: il Parlamento sia trasparente e non accetti le nuove direttive Ue

Nonostante la Corte di giustizia europea abbia ritenuto che le Nbt (new breeding techniques) siano tecniche di modificazione genetica, queste vengono presentate come la frontiera più avanzata dell’agribusiness...

21/12/2020

L’Europa chiede all’Italia un futuro più verde per la nostra agricoltura

CambiamoAgricoltura: Il Piano Strategico Nazionale deve riportare la PAC verso la via della transizione agroecologica

15/12/2020

Per un terzo consumatori Usa Bio Italiano al top, il vino fra i prodotti di punta

Ma il 43% rischia di aquistare prodotti che richiamano erroneamente al Made in Italy

09/12/2020

FederBio: per l’Italia target del 30% di campi biologici

Avere il 25% di superfici coltivate a biologico entro il 2030, così come previsto dalla strategia From Fark to Fork, è troppo poco ambizioso...

13/11/2020

Il biologico cambia canale: il supermercato (47%) batte i negozi specializzati (21%) 11 NOVEMBRE 2020|IN RASSEGNA STAMPA

Il carrello con i prodotti biologici comprati nella grande distribuzione supera, nelle preferenze dei consumatori, quello dei negozi specializzati

21/10/2020

AIAB: Insieme ai consumi deve crescere la produzione e non solo in quantità

Il bio non è solo assenza di pesticidi ma una visione che include il sistema agro-alimentare con tutti i suoi componenti ecologici, sociali ed economici.

30/09/2020

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.M. fosfiti in agricoltura biologica

Dopo lungo confronto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale “il D.M. fosfiti in agricoltura biologica”

13/02/2021

Brexit: le indicazioni per le importazioni di prodotti biologici

Con la Nota n. 31921 del 22 gennaio 2021 il Mipaaf rende note alcune indicazioni utili per gli operatori ...

02/02/2021

Certificazione di gruppo: il futuro dei bio-distretti

 Interessante studio sulla certificazione di gruppo nell’ambito di tre bio-distrettidella Regione Veneto

27/01/2021

Il captano non è la soluzione alla maculatura bruna

“Captano” e “Dithianon” sono molecole chimiche che, prima o poi, verranno bandite o limitate dall’Unione europea

13/01/2021

Ogm: il Parlamento sia trasparente e non accetti le nuove direttive Ue

Nonostante la Corte di giustizia europea abbia ritenuto che le Nbt (new breeding techniques) siano tecniche di modificazione genetica, queste vengono presentate come la frontiera più avanzata dell’agribusiness...

21/12/2020

L’Europa chiede all’Italia un futuro più verde per la nostra agricoltura

CambiamoAgricoltura: Il Piano Strategico Nazionale deve riportare la PAC verso la via della transizione agroecologica

15/12/2020

Per un terzo consumatori Usa Bio Italiano al top, il vino fra i prodotti di punta

Ma il 43% rischia di aquistare prodotti che richiamano erroneamente al Made in Italy

09/12/2020

FederBio: per l’Italia target del 30% di campi biologici

Avere il 25% di superfici coltivate a biologico entro il 2030, così come previsto dalla strategia From Fark to Fork, è troppo poco ambizioso...

13/11/2020

Il biologico cambia canale: il supermercato (47%) batte i negozi specializzati (21%) 11 NOVEMBRE 2020|IN RASSEGNA STAMPA

Il carrello con i prodotti biologici comprati nella grande distribuzione supera, nelle preferenze dei consumatori, quello dei negozi specializzati

21/10/2020

AIAB: Insieme ai consumi deve crescere la produzione e non solo in quantità

Il bio non è solo assenza di pesticidi ma una visione che include il sistema agro-alimentare con tutti i suoi componenti ecologici, sociali ed economici.

30/09/2020

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.M. fosfiti in agricoltura biologica

Dopo lungo confronto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale “il D.M. fosfiti in agricoltura biologica”